Clara Schiavoni

Sono Tornata

sonotornata

RECENSIONE DI MONICA BOCCI

Dal blog di Monica Bocci
Nelle ultime recensioni, ho lasciato ampio spazio ad alcune letture che hanno toccato profondamente la mia femminilità e il mio intimo. L'ultima lettura, di pochissimi giorni fa, mi ha portato indietro nel tempo, addirittura nel decennio tra il 1433 e il 1443. Si tratta di un romanzo storico "Sono tornata. Elisabetta Malatesta Varano: l'amore, il dolore, il potere" di Clara Schiavoni (Edizioni Simple). Ma quello che mi spinge a parlare di questo romanzo è che queste pagine trapelano di una femminilità audace, piena di dignità, forza, coraggio. Quella che tante donne hanno dimostrato nei secoli di storia, difendendo soprattutto i figli e lottando per garantire loro un futuro che restituisse piena dignità quando questa era stata oltraggiata e violata. Lo hanno sempre fatto tante, tantissime donne, belle e coraggiose, come Elisabetta, ma anche quelle modeste e dignitosissime, meno tutelate dalla società, dove questi drammi si sono consumati e si consumano (purtroppo) anche oggi.

Leggi tutto...

Da Cristina Contilli, storica

Questo romanzo storico permette al lettore di entrare nei meccanismi di una piccola, ma vivace corte del '400, quella dei Da Varano di Camerino: Elisabetta Malatesta pensa di aver fatto un buon matrimonio sposando il duca Piergentile da Varano, ma nel 1433 i due fratelli del marito, Gentilpandolfo e Berardo con la complicità del delegato papale Giovanni Vitelleschi, fanno imprigionare e poi uccidere Piergentile. Elisabetta, tuttavia, dimostra, in questa tragica e inaspettata circostanza, di essere una donna coraggiosa e risoluta, perché riesce a salvare se stessa, i figli e il nipote, rifugiandosi nella rocca di Visso.

Leggi tutto...

Da Giuseppe de Rosa

Nel romanzo SONO TORNATA. ELISABETTA MALATESTA VARANO: L'AMORE, IL DOLORE, IL POTERE la fantasia è rispettosa del dato storico, ma l'autrice vi aggiunge profili introspettivi credibili e appena − tuttavia mirabilmente − tratteggiati dal soldato Venanzio alla cognata Tora, dal podestà di Visso ai genitori Galeazzo e Battista, dal crudele legato papale Giovanni Vitelleschi alla delicata figura della figlia Costanza. E non da ameno la descrizione dei paesaggi, degli oggetti, dei luoghi dei conciliaboli. Chi

Leggi tutto...

Da Enrico Guida

In SONO TORNATA. ELISABETTA MALATESTA VARANO: L'AMORE, IL DOLORE, IL POTERE l'autrice racconta una parte importante della vita di Elisabetta da Varano, signora di Camerino nel primo Quattrocento. È un romanzo quasi bellonciano per la mole e il rigore della ricerca storica che sta alle spalle: ricostruzioni puntualissime di ambienti, personaggi, oggetti, luoghi, fedeltà quasi maniacale alla verosimiglianza di tutti i dettagli, anche di quelli psicologici. La vicenda di Elisabetta è quella di una donna d'acciaio, che fa fronte alla morte del marito, a due fughe precipitose e drammatiche, alle congiure dei parenti reagisce con un indomito coraggio e la volontà ferrea di ritornare e riprendersi la signoria. Grande libro. (Enrico Guida, editor, Chiaravalle)

Interessante e avvincente

di: Raffellina di Palma

Ho avuto il piacere e il privilegio di essere tra le prime persone a leggere il romanzo di Clara Schiavoni: "SONO TORNATA"; l'ho trovato oltre che interessante, avvincente.
Clara è riuscita a tracciare un profilo psicologico ben distinto di ognuno dei personaggi, in modo particolare, ovviamente, quello di Elisabetta, la protagonista.
Con la descrizione che essa ne fa il lettore entra realmente nel mondo del 1400.

Leggi tutto...